Pastiera con Bosco Liquori

Un grande classico della tradizione Pasquale proposto con i Liquori Bosco!

Ingredienti per 1 Pastiera:

Per la pasta frolla: 

  • Farina 400g
  • burro 100g
  • zucchero 120g
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorli
  • 15 cl Nerò Bosco liquirizia
  • 10 cl Anice Bosco

Per il ripieno: 

  • Grano 1 barattolo da 600g
  • Ricotta 400g
  • zucchero 300g
  • 3 uova intere
  • 2 tuorli
  • Canditi d’ Amaro Silano 50g
  • latte 300 g
  • Amaro Silano 15 cl
  • 1 noce di burro
 Procedimento:
  1. Iniziamo prendendo un pentolino e mettendo al suo interno il grano, poi il latte ed il burro. Portiamo a bollore e mescoliamo per bene finché non si forma una bella crema ed il latte sarà asciugato.
  2. Poi la spostiamo in una ciotola di vetro capiente e la facciamo raffreddare per bene
  3. Adesso aggiungiamo la ricotta, lo zucchero, le uova e l’amaro Silano che, però, ricordatevi sempre di dealcolizzare, in modo da poterla magiare tutti.
  4. Aggiungiamo anche i canditi all’amaro silano e amalgamiamo per bene il nostro composto ( la ricetta dei canditi la trovate nella lista come gelatine all’amaro Silano).
  5. Adesso prepariamo la pasta frolla: in una planetaria inseriamo la farina, lo zucchero , le uova , il Nerò Bosco e l’anice Bosco.
  6. Aviamola lentamente , poi aggiungiamo il latte ed il burro e aumentiamo graduatamene la velocità.
  7. Quando il composto si sarà ben amalgamato , spostiamola sulla spianatoia e continuiamo ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo
  8. Facciamolo riposare nella parte bassa del frigo per circa un’ora.
  9. Poi stendiamolo con l’uso del classico mattarello e foderiamo una tortiera che avevamo precedentemente imburrato per bene.
  10. Distribuiamo per bene la crema sulla nostra pasta frolla alla liquirizia e decoriamo con delle strisce di pasta frolla
  11. Preriscaldiamo il nostro forno a 180 gradi e inforniamo la nostra pastiera. ci vogliono circa 30-40 minuti in base al forno usato. Appena la parte superiore si sarà ben dorata la nostra pastiera è pronta.
  12. Spegnete il forno e lasciate raffreddare, quando sarà fredda,se volete,mettete sopra una spolverata di zucchero a velo.

Lo chef Piero Cantore vive a Camigliatello Silano, tra le splendide montagne della Sila. La sua passione per la cucina ha origini lontane, quando da bambino ammirava la nonna cucinare, “inebriando le mie narici con il profumo delle lunghe cotture di carne e pomodoro”. Specializzato nella cucina vegetale, gestisce rubriche dedicate al mondo vegan su due riviste nazionali: il settimanale “Di Tutto” e il mensile “Così in Cucina”. Scrive inoltre per il settimanale “Cronache Nazionali” e gestisce il Blog di cucina cucinareconlamaro.altervista.org


VAI AL CORSO DI CUCINA “AI FORNELLI CON PIERO”


TORNA ALLE RICETTE CON Amaro Silano

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *